PATRICK DEMARCHELIER….la fotografia di moda come l’essenza del bello.

Uno dei fotografi di moda più quotati al mondo con i suoi scatti più famosi, ritratti di celebri attori e attrici, modelli e modelle e personaggi famosi. Da Gwyneth Paltrow a Madonna, da Hillary Clinton a Chanel, li ha immortalati tutti. Reso celebre dalle testate giornalistiche fashion come Vogue e Allure, è anche il fotografo del Calendario Pirelli 2005 e 2007.

Patrick Demarchelier è nato nel 1943 in un sobborgo vicino Parigi, abbandonato durante l’infanzia dal padre, fu allevato con i suoi quattro fratelli dalla madre a Le Havre.
A 17 anni, gli fu regolata la sua prima macchina fotografica, fu allora che, iniziò a immortalare tutto quello che lo circondava: i suoi amici, il mare, gli uccelli, semplicemente tutto.

Per pagare il costo delle pellicole e lo sviluppo delle foto fu costretto a lavorare nello scantinato di un Photo Shop di Le havre, sviluppando, asciugando le copie e imparando tutto ciò che c’era da sapere sulla carta fotografica.
Il grande impatto con la realtà professionale venne qualche anno più tardi quando Patrick Demarchelier presentò le sue foto all’Art Director di Elle che distrusse totalmente il lavoro del giovane fotografo. Fu il momento più negativo della sua vita, ma lui continuò per la sua strada e dopo tre anni proprio la rivista Elle gli commissionò una foto per la copertina che però dimenticanza, fu pubblicata senza il suo nome.

All’inizio degli anni Settanta un gruppo di giovani fotografi come Gilles Bensimon, Arthur Elgort e Pierre Houles fra cui Demarchelier, cominciarono a sviluppare sulle fotografie di moda nuove idee, aggiunsero più provocazione e sottigliezza. Consideravano la fotografia come pezzo di scultura e non solo come un modo per proporre degli abiti. Patrick, parte attiva di quel gruppo, riuscì a costruirsi uno stile personale e particolare che lo portò ad essere uno dei fotografi più importanti a livello professionale. Oggi, Demarchelier è il fotografo principale di Harper’s Bazar.
Precedentemente il suo lavoro era stato pubblicato su Vogue America, Vogue Britain, Francia, Italia, su Madomoiselle e Glamour e altre riviste nel mondo tra cui Premier, Life e Rolling Stone.

Ha realizzato importanti campagne pubblicitarie internazionali per marchi come Chanel, Calvin Klein, Revlon e Lancome, The Gap, Gianni Versace, Giorgio Armani, Elisabeth Arden e molti altri realizzando anche molte campagne televisive.
Il suo talento è riconoscibile anche sulle copertine dei dischi dei cantanti fra cui Janet Jackson, Billy Joel, Madonna e Quincy Jones

pubblicato con IPAD
Fonte http://www.fotoarts.org

Great Performers….Paolo Pellegrin per il The New York Times

Molto bello il servizio fotografico di Paolo Pellegrin per il New York Times su alcuni volti noti del cinema.

Le foto sono interessanti, un misto fra posato e preso al volo nella vita di attori e attrici del calibro di Brad Pitt, Sean Penn, Penelope Cruz e altri.

La sucessiva lavorazione in photoshop in un vago stile “300” colori seppiati e contrasto un po’ elevato da una sorprendente unità a tutto il progetto.
Devo dire che è sempre bello vedere grandi fotografi di reportage alle prese con servizi misti….

Potete vedere gli scatti seguendo il Link

pubblicato con IPAD

Una foto da 1 Milione di dollari

Peter Lik è una famoso fotografo paesaggistico australiano.

Recentemente ha venduto la foto che vedete in copertina per un milione di dollari. La foto si intitola “One” ed è stata scattata al fiume Androscoggin nel New Hampshire. Lik ha spiegato che quando la nebbia se n’è andata per un attimo c’è stato questo riflesso sulle acque che lui ha prontamente catturato prima che sparisse.

Di questa foto è stata realizzata una sola stampa e Lik si è impegnato a non effettuarne altre in futuro certificando così l’unicità di questa foto. Il compratore ha voluto rimanere anonimo.

Post pubblicato con IPad

Street Reportage

Ho notato con molto piacere che il post sulle “pillole di reportage” postato oggi e’ molto piaciuto……viste le diverse visite al blog nell’ultima ora ho deciso di anticipare l’articolo di domani che guarda caso era un approfondimento sullo street.

Nei workshop a cui ho partecipato mi hanno sempre detto che il miglior modo per accrescere e migliorare i propri scatti e’ osservare, studiare altri fotografi cercando di carpire nuove tecniche.

Per questo vi propongo due video che hanno contribuito alla mia cultura fotografica.

WNYC Street Shots: Joe Wigfall
Ecco il link al video

WNYC Street Shots Bruce Gilden
Ecco il link al video

Buona visione!!!

Pubblicato con IPAD

Pillole di Street Reportage

Interessantissimo video di Joel Meyerowitz con qualche consiglio sullo street reportage.

Il fotografo ci consiglia come misurare l’esposizione, dove posizionarsi e soprattutto cercare di combinare elementi improbabili.

Ci consiglia di essere, invisibili utilizzando il linguaggio del corpo per passare inosservati, pronti cercando di cogliere il momento esatto in cui accadra’ qualcosa di interessante e soprattutto di essere istintivi nel trovare le scene da riprendere.

Insomma il fotografo ci fornisce ottimi consigli per scattare buone foto street, adesso tocca a noi metterle in opera.

Ecco il video
Joel Meyerowitz street reportage

Pubblicato con IPAD

PotPourrì interessante rivista on-line sulla fotografia.


potpourrimensile

La rivista mensile, photo magazine, on-line e trimestrale stampata, in gran parte fatta dai lettori. Fotografie creative e a tema, gallerie rubriche e reportage, contenuti di cultura e società, in un potpourri creativo, in collaborazione con voi ! The monthly magazine online and quarterly printed, largely done by the readers. Creative and thematic photographs, galleries headings and reportage, contents of culture and society, in a creative potpourri, in cooperation with you !
Tutti i lettori sono invitati a partecipare seguendo le istruzioni riportate nella GUIDA PRATICA in home-page All readers are invited to participate following the instructions in the USER’S GUIDE, in homepage CREATIVO – Una galleria fotografica a tema libero, aperta a combinazioni eterogenee proposte dal pubblico, in piena libertà espressiva e linguistica, che rappresenta il carattere ed il nome della rivista. Purché il materiale proposto, anche un solo scatto, sia un prodotto creativo personale, oggetto significativo di ricerca, filologica materialistica o astratta CREATIVE – A free theme photo gallery, open to different combinations proposed by the public, in full freedom of expression and language, which represents the character and the name of the magazine. Provided that the material proposed, even a single shoot, is a creative and personnel product, of significant research, philological materialistic or abstract RECHERCHE – Ricerca artistica e filologica a tema libero, proposta dal pubblico. Può essere frutto di un lavoro individuale o di gruppo. Sono richiesti: un contenuto di testo firmato, e almeno 8 scatti d’autore abbinati alla trattazione testuale. E’ un lavoro di approfondimento, una presentazione organica del tema RESEARCH – An artistic and philological research, on a free subject, proposed by the public. It may be the result of an individual or group work. Are required: a signed content of text, and at least 8 shots combined with the textual content. It is a work of deepening, a systematic presentation of the theme DEJAVU – Una singolare galleria di opere proposte dal pubblico. Immagini diffusamente ricorrenti, che raffigurano stereotipi espressivi assimilati nella nostra cultura fotografica, ma che contengono il fascino e la tecnica di una composizione formale rivisitata ALREADY SEEN – An original gallery of works proposed by the public. Some widespread and recurring images, wich depict expressive stereotypes assimilated into our photographic culture, but containing the charm and technique, of a revisited composition A TEMA – Ogni mese la redazione propone la parola attorno alla quale può ruotare la produzione creativa. Interpretazione libera e svolgimento fotografico di un unico vocabolo, anche con un solo scatto AT THEME – Each month, the editorial staff proposes the word, around which can rotate the creative output. Free photographic interpretation of a single word, even with one shot POTFOLIO – Un portfolio proposto dai lettori, letto a cura di Giancarlo Marcocchi. Un portfolio fotografico è composto da una serie d’immagini, con contenuto espressivo e concettuale costante, dove la tecnica e lo stile non devono essere preponderanti, ma al servizio della creatività personale. In pochi ma significativi scatti, massimo dodici, si deve esaurire l’argomento e tradurre le emozioni in immagini A portfolio suggested by readers, selected and read by Giancarlo Marcocchi. A photographic portfolio, consists of a series of images, with constant expressive and conceptual contents, where the technique and style should not be dominant, but at service of personal creativity. In a few but significant shots, not more than twelve, you must exhaust the subject, and translate emotions into images POT LOMO – Se volete pubblicare le vostre Lomografie in queste pagine, mandatecele. Come ormai avrete capito, … indipendentemente dalla qualità delle immagini, sceglieremo solo quelle degli amici e delle belle ragazze – If you want to publish your Lomography in these pages, send it please. As you may have guessed by now … regardless of the quality of the images, we choose only those of friends and pretty girls POT SHOT – Per mezzo di una fotocamera da noi fornita, una persona completamente inesperta di fotografia, il cui punto di vista può essere originale, esprime a modo suo in 24 scatti, momenti ed emozioni della sua quotidianità, e noi ne proponiamo alcuni. Un esperimento creativo dove la tecnica lascia il posto alla casualità e alla semplicità, e rischia di stupirci ancora di più Using a camera supplied by us, someone completely inexperienced in photography, whose point of view can be original, he expresses in 24 shots, moments and emotions of his daily life, and we show some one. A creative experiment, where the technique gives way to the casual and simple, and it is likely to surprise us even more

Link al sito

Posted by IPAD

CONCORSO FOTOGRAFICO “LA COMUNICAZIONE CHE VORREI” (scatta per dare e ricevere l’ascolto che aiuta)


…L’associazione Voce Amica Sassari, affiliata a Telefono Amico Italia organizza, in collaborazione con l’Associazione fotografica Mastros de Lughe,“La comunicazione che vorrei (scatta per dare e ricevere l’ascolto che aiuta)”,concorso fotografico a premi.
Il concorso, aperto a professionisti e amatori, di qualsiasi nazionalità, prevede due sezioni: under 18 e over 18. Le fotografie selezionate dalla giuria saranno esposte in una mostra che sarà inaugurata a Sassari nel mese di dicembre.
Durante la sua ultra ventennale attività, Voce Amica ha sperimentato che quando si parla di comunicazione l’arte più sottile, preziosa e rara non è sapersi esprimere, ma sapere ascoltare.
Questo progetto vuole mettere in comunicazione l’arte dell’ascolto con un’altra forma d’arte: la fotografia. La fotografia è oggi un importante sistema di comunicazione attraverso mezzi sublimali e senza limiti linguistici. L’immagine fotografica, infatti, fornisce un’informazione immediata che giunge alle emozioni di chi ne fruisce senza alcuna mediazione; essa inoltre rappresenta il mezzo per eccellenza con il quale comunicare alle persone indipendentemente dalla cultura o etnia di appartenenza. Il concorso/mostra vuole essere un momento di incontro e di scambio per giovani e meno giovani, e un grande spunto di riflessione per tutti i partecipanti.
Regolamento:
il concorso non ha scopo di lucro. Fine del concorso è raccogliere fondi per sostenere il centro di ascolto telefonico Voce Amica Sassari.
La partecipazione è aperta a tutti i fotografi, esperti e/o dilettanti, di qualsiasi nazionalità.
La quota di partecipazione alla sezione over 18 del concorso è di € 15,00.
La quota di partecipazione potrà essere pagata tramite bonifico bancario presso il seguente CC:
COORDINATE IBAN
IT50D0101517200000000060115
INTESTATO A VOCE AMICA – SASSARI
o spedita nella busta chiusa e anonima allegata al plico.
Nel caso si scegliesse di pagare tramite bonifico bancario si dovrà allegare all’interno della busta anonima il bollettino di pagamento, previa esclusione dal concorso.
La partecipazione alla sezione under 18 è gratuita.
Ogni autore deve consegnare un plico contente:
1) le foto in formato cartaceo;
2) un cd-rom contenente i files delle immagini;
3) una busta chiusa ed anonima contenente:
a) la scheda d’iscrizione scaricata dal sito http://www.voceamicasassari.it
b) la fotocopia di un documento d’identità
c) la ricevuta di pagamento tramite bonifico bancario o € 15.00.
Per chi desiderasse la restituzione delle opere allegare una busta affrancata adatta ai formati oltre che la richiesta formale di restituzione.
Gli autori potranno presentare un massimo di 5 foto in bianco e nero o/e a colori
Le stampe dovranno essere di formato minino 20×25 e massimo 20X30.
Le stesse immagini dovranno essere altresì contenute in un cd che dovrà essere obbligatoriamente allegato alle foto cartacee.
I file delle immagini dovranno essere obbligatoriamente in formato JPG o TIF, non sono ammessi altri formati.
La dimensione minima delle immagini deve essere di 3 MB, 240 DPI, qualità massima.
Non saranno ammessi fotomontaggi o doppie esposizioni, ma sono consentiti interventi di postproduzione come correzioni cromatiche ed esposimetriche, e l’impiego dei vari strumenti presenti in Photoshop o in analoghi programmi.
Il termine entro il quale presentare le opere è il 30/11/2010 e farà fede la data del timbro postale.
Le opere consegnate fuori dai termini o con modalità non corrette non saranno prese in considerazione.
Le fotografie ammesse al concorso saranno valutate da una giuria tecnica composta da fotografi professionisti e tecnici del settore. Il giudizio della giuria è inappellabile. Le foto vincenti insieme ad altre selezionate dalla giuria verranno esposte all’interno di una mostra organizzata per l’occasione. I premi consteranno di materiale fotografico.
Per la sezione under 18:
1° premio: Macchina fotografica digitale;
2° premio: Treppiede,
3 °premio: Manuale di Fotografia.
Per la sezione over 18:
1° premio: 1.000,00 euro per l’acquisto di materiale fotografico,
2° premio: 2 libri fotografici della Fondazione Banco di Sardegna,
3° premio: 1 libro fotografico della Fondazione Banco di Sardegna.
I vincitori verranno avvisati telefonicamente e la premiazione del concorso avverrà il giorno dell’inaugurazione della mostra alla presenza del Sindaco o di un suo rappresentate.
Ogni opera dovrà essere inedita, pena l’esclusione dal concorso.
Ogni autore è personalmente responsabile di quanto forma oggetto delle immagini.
I files delle fotografie premiate e selezionate non saranno restituiti e rimarranno in comproprietà dell’Associazione voce amica che ne farà libero uso.
I partecipanti devono essere gli autori dell’immagine fotografica. Non sono ammesse fotografie realizzate da terzi, pena l’esclusione dal concorso.
Ogni autore è l’unico e il solo responsabile del contenuto delle fotografie presentate.
Ogni autore, partecipando al concorso, dichiara sotto la propria responsabilità che le opere non ledono diritti di terzi e che qualora le immagini ritraggano persone, sia stata rilasciata la liberatoria.
Ogni autore autorizza gli organizzatori alla riproduzione di tali immagini, con citazione del nome dell’autore, nell’ambito di iniziative senza scopo di lucro, di divulgazione e informazione riguardante l’associazione Voce Amica (esposizioni, affissione in luoghi pubblici, pubblicazione su libri e periodici, pubblicità, internet, calendari, etc.).
In particolare dichiara di essere unico autore delle immagini inviate e che esse sono originali, inedite e non in corso di pubblicazione.
I diritti d’autore rimarranno sempre di proprietà dei rispettivi autori i quali tuttavia consentiranno all’ente organizzatore di utilizzare le opere per scopi istituzionali senza nulla pretendere.
In conformità a quanto deliberato dall’art. 10 della legge 675/96, “Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali” e successiva modifica con D.Lg. 30 giugno 2003 n.196, i dati personali forniti dai Concorrenti con la compilazione della scheda di iscrizione, raccolti e trattati con strumenti informatici, saranno utilizzati per individuare i vincitori e per identificare gli autori delle fotografie nelle varie occasioni in cui queste saranno esposte o pubblicate e per le comunicazioni relative al concorso stesso. Il Concorrente ha il diritto di accedere ai dati che lo riguardano e di esercitare i diritti di integrazione, rettifica, cancellazione ecc. garantiti dall’art. 13 della sopra citata legge, al titolare del trattamento. Titolare del trattamento è l’Associazione Voce Amica Sassari.
Il conferimento dei dati ed il consenso al relativo trattamento sono condizioni necessarie per la partecipazione al concorso
Sul pacco dovrà essere scritto al posto del mittente: “CONCORSO FOTOGRAFICO – LA COMUNICAZIONE CHE VORREI”.

Il pacco contenente il tutto dovrà essere inviato presso:
Foto Studio Immagine di Sergio Polano
Corso Vico 33, 07100 Sassari, Italia.

Entro e non oltre il 10/11/2010
Organizzatori:Voce Amica Sassari Associazione fotografica “Mastros de Lughe” – sezione Sassari
Finanziatori:Fondazione Banco di Sardegna
Patrocinio:Foto Studio Immagine di Sergio Polano
Per INFO:sassari@telefonoamico.it

CHE VINCA IL MIGLIORE!!!

pubblicato con IPAD

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.